VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/5 (1 voti ricevuti)

Napoli – Italia

A Napoli, al corso Garibaldi, un immigrato senegalese di 36 anni, accortosi di un tentativo di rapina a danno di una turista francese di 29 anni, tenta di difenderla ma viene attaccato da una folla di persone, forse amici dei due rapinatori, che riescono a scappare.

airbed materasso gonfiabile

I Carabinieri intervenuti sul posto sono riusciti a raggiungere successivamente uno dei due banditi grazie alla testimonianza del senegalese e della turista francese.

come aumentare il seno

Il rapinatore bloccato è un giovane di 19 anni, Carmine Roccia, incensurato, accusato di rapina aggravata in concorso.

tablet omaggio altroconsumo

L’immigrato senegalese intervenuto per sventare la rapina è stato circondato da un folto gruppo di persone e minacciato di morte, anche in presenza dei militari intervenuti sul posto che sono riusciti a raggiungere ed arrestare solo uno dei due malviventi.

garcinia cambogia funziona davvero

I due malviventi erano su uno scooter quando hanno avvicinato la turista francese, che stava passando dal corso Garibaldi, minacciandola con un coltello e costringendola a cedere la propria borsa, per poi darsi alla fuga.

Il cittadino senegalese 36enne che aveva assistito al reato è intervenuto per bloccarli ma è stato ostacolato da un folto gruppo e intanto la polizia ha recuperato la refurtiva: 500 euro in denaro contante, un tablet, uno smartphone e il passaporto.

rapina napoli senegalese

“La folla mi diceva di lasciarlo andare, mi hanno anche minacciato ma io non ho ceduto”, ha affermato il senegalese.

Il ragazzo senegalese, accortosi della rapina, ha iniziato a correre ed è riuscito a raggiungere i due rapinatori e a bloccare con una presa energica il motorino da dietro.

Anche la ragazza francese, sotto choc per la rapina, a un certo punto ha gridato nei confronti del senegalese chiedendo di desistere dai rapinatori, preoccupata per la sua incolumità, ma il senegalese non ha badato al pericolo pur di proteggere la ragazza.

“Sono stato coraggioso? Non lo so, so che non era giusto che lasciassi andare quell’uomo. Quella ragazza è come se fosse mia sorella”.

Il ragazzo senegalese ha un regolare permesso di soggiorno e vive in Italia da 6 anni: lavora a Somma Vesuviana, in provincia di Napoli, in una fabbrica dove si riciclano abiti usati.

rhino correct naso rinoplastica

Facciamo i complimenti a questo ragazzo che sicuramente sente più sua Napoli rispetto ai napoletani stessi.

A Napoli senegalese difende una turista dai borseggiatori, la folla lo blocca e fa fuggire i malviventi, 5.0 out of 5 based on 1 rating
Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •