VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 4.0/5 (1 voti ricevuti)

Olanda

La Pokèmon GO mania ormai è esplosa e per molti è impossibile stopparla con tante guide di Pokèmon GO tradotte in tante lingue, pronte a spiegare come usare il gioco. A volte il destino è proprio strano, per alcuni particolare, come nel caso della storia che vi stiamo per raccontare.

airbed materasso gonfiabile

Lui è Robin, 21 enne che vive in Olanda, che qualche giorno fa, come tante persone nel mondo, ha pensato bene di scaricare l’app Pokèmon GO. Edam 15 anni fa ha perso il fratellino proprio appassionato di Pokémon.

come aumentare il seno

Robin giocando con Pokèmon GO si ritrova dopo 15 anni, rispetto all’anno della morte, sulla tomba del fratello e trova Pikachu. Per il ragazzo qualcosa di assolutamente incredibile perchè, nonostante l’obiettivo del gioco è di trovare gli strani animaletti disseminati dalla realtà virtuale in giro per il mondo e “catturarli tutti”, mai si sarebbe aspettato che il suo telefono sarebbe vibrato per la presenza di un Pokèmon proprio sopra la tomba del fratellino Michael perso 15 anni prima.

tablet omaggio altroconsumo
garcinia cambogia funziona davvero

Il fratello morì a causa di una malattia congenita, in un momento in cui proprio il gioco dei Pokémon erano in auge. Il fratellino ne andava pazzo al punto che, alla morte, il padre pensò bene di mettere sulla tomba proprio l’immagine di Pikachu in ricordo della passione del figlio defunto.

Quindici anni dopo, riporta il Daily Mail, quando suo fratello è andato a fargli visita al cimitero per andare a portare dei fiori, il suo smartphone ha vibrato improvvisamente (classica notifica dell’app), avvisandolo della presenza di un Pokémon nelle vicinanze: sulla tomba di Michael c’era proprio Pikachu, il Pokémon più raro, che tutti gli appassionati del gioco pagherebbero oro per scovare trattandosi di un personaggio del gioco rarissimo da trovare.

pikachu pokemon go

Piet Reijers, padre dei ragazzi, era molto emozionato. “Siamo molto felici e ci fa piacere che la gente parli così affettuosamente di nostro figlio. Penso sia meraviglioso, perché ci fa sentire più vicini a Michael. Pikachu è sempre stato il suo Pokémon preferito, probabilmente perché è sempre pieno di energia, proprio come lo era lui. Credo che a Michael sarebbe piaciuto tantissimo. Sono sicuro che stia ridendo di tutto questo da lassù e che si sia già unito alla ricerca dei nuovi Pokémon.”

“Giocavamo sempre a Pokémon da bambini, sul vecchio Gameboy Color,” racconta Robin. “Spero che Michael mi guardi giocare da lassù. Riusciva sempre a battermi.”

rhino correct naso rinoplastica

Non sappiamo se sia una coincidenza o un regalo (inconsapevole) della Nintendo verso la famiglia del ragazzo defunto, ma resta il fatto che il papà del ragazzo, Piet Reijers, ha condiviso la foto su Twitter, e il “caso” è diventato subito virale in tutto il mondo.

Pokemon Go, ragazzo trova Pikachu sulla tomba del fratellino morto, 4.0 out of 5 based on 1 rating
Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •