VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/5 (1 voti ricevuti)

Canada – Stati Uniti

Non è la prima volta che vi raccontiamo delle atrocità di alcuni esseri umani che hanno pensato bene di mostrare la propria violenza scagliandosi contro poveri animani. Alcune volte tuttavia tali azioni oltre ad essere curiose sono anche al limite dell’incredibile, specialmente se parliamo di scambi di animali.

airbed materasso gonfiabile

E’ il caso di due ragazzi, Andrew Zarauskas, residente a Union nel New Jersey, e Jay Conrad residente a Lakeland nel Tennessee, che dopo aver scambiato un narvalo per un unicorno, l’hanno torturato e ucciso per prendergli le zanne da portare negli Stati Uniti per rivenderle al mercato nero.

come aumentare il seno

Il narvalo (Monodon monoceros) è un cetaceo appartenente alla famiglia dei monodontidi o delfinatteri.

tablet omaggio altroconsumo

Un gesto e uno scambio di animali veramente folle ma, nonostante l’atto davvero assurdo e riprovevole, i due ragazzi sono stati completamente scagionati dal giudice canadese Roger Turner, dall’accusa di violenza sugli animali.

I ragazzi avevano portato le zanne preziose dell’animale utilizzando un rimorchio: le zanne del narvalo furono ben nascoste durante il trasporto e, una volta arrivate negli Stati Uniti, sono state vendute a prezzi d’oro.

narvalo

Per la loro azione palesemente illegale non hanno pagato perchè il giudice ha “riconosciuto” il fatto che i ragazzi hanno scambiato l’animale in maniera involontaria.

garcinia cambogia funziona davvero

In effetti, per chi non lo sapesse, i narvali sono noti per essere proprio gli “unicorni” del mare, per le loro zanne, molto simili a un lungo corno, con forma a spirale.

Addirittura si dice che i sciamani in passato le utilizzavano durante le sedute per via dei poteri nascosti che avrebbero le zanne del narvalo. Le zanne vengono vendute molto bene nel mercato nero in quanto molti le acquistano per farci dei gioielli o per esporle come un trofeo.

Il giro di soldi è molto alto, basti pensare che il prezzo va dai 1000 dollari ai 7000 dollari e, se ben trattate e integre, possono arrivare a costare anche fino a 10000 dollari.

A riguardo è intervenuto il responsabile in Italia per la protezione di questa razza, il dottor Riccardo Scarpati, rimasto indignato per la sentenza americana: “il narvalo è una risorsa del nostro mare che va assolutamente protetta e ritengo assurdo che per l’uccisione di un animale, perfino raro come questo, le persone accusate non vengano punite dalla legge”.

Noi siamo contro ogni tipo di violenza sugli animali quindi non possiamo che essere d’accordo con il dottor Scarpati.

Sul narvalo il “The Anatomical Record” ha svolto lo studio “Sensory ability in the narwhal tooth organ system”, in cui ha dimostrato il mistero della zanna del narvalo. Le zanne dei narvali maschi possono raggiungere anche i 2,7 metri.

Grazie all’unicorno il cetaceo riesce a rilevare i cambiamenti nel suo ambiente. Grazie alla zanna riescono anche a sentire le temperature ed i cambi di salinità dell’acqua oltre che trovare i loro compagni e le prede.

“La gente diceva che si trattava di tutto, da un rompighiaccio ad una sonda acustica, ma questa è la prima volta che qualcuno ha scoperto la funzione sensoriale e ha la scienza per dimostrarlo.  Ora, sembra chiaro che il dente è in grado di agire come un enorme organo sensoriale. Ci vuole una quantità enorme di energia e impegno per far sì che questa cosa cresca. Per spendere così tanta energia in un ambiente così duro, ci deve essere un motivo abbastanza valido per farlo”, ha detto Martin T. del Department of restorative dentistry and biomaterial sciences dell’Harvard School of Dental Medicine.

“Il narvalo è l’unico esempio documentato in cui i denti hanno dimostrato di avere la capacità di percepire costantemente stimoli ambientali che dovrebbero necessariamente essere considerati una minaccia – evidenzia  Nweeia  – Se stavate cercando un dente ideale ed affascinante da studiare non c’è dubbio che sia questo”, ha continuato lo scienziato.

rhino correct naso rinoplastica

Lo studio e le risposte la mistero delle zanne del narvalo sono state anche possibili dal gruppo di Nweeia grazie alle zanne che sono state fornite dai cacciatori Inuit dell’Isola di Baffin.

Scambiano un narvalo per un unicorno e lo uccidono ma vengono scagionati dall'accusa di violenza sugli animali, 5.0 out of 5 based on 1 rating
Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •