VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/5 (1 voti ricevuti)

New Mexico – Stati Uniti

In una scuola del New Mexico negli Stati Uniti tre alunni sono stati sospesi dal preside della loro scuola a causa del possesso di particolari sostanze stupefacenti.

airbed materasso gonfiabile

Le sostanze stupefacenti incriminate in realtà erano solo droghe di dolciumi ma ciò non ha permesso di salvarsi dalla sospensione. I studenti infatti hanno inalato e sniffato degli Smarties.

come aumentare il seno

Anche se lo sniffare Smarties non rientra tra le sostanze stupefacenti riconosciute e vietate i ragazzi sono stati sospesi con questa giustificazione, come da relazione che l’istituto ha inviato alle famiglie.

tablet omaggio altroconsumo

Dal canto loro i genitori hanno dichiarato di essere sconvolti in quanto hanno considerato la decisione della scuola troppo severa.

Una delle mamme dei tre ragazzi si è giustificata del comportamento del figlio, affermando che in realtà aveva schiacciato le caramelle per poi soffiarle addosso agli amici.

garcinia cambogia funziona davvero

ragazzi sniffavano smarties

Il presunto scherzo (di cui noi dubitiamo in quanto la vediamo più come una scusa) non è piaciuto al dirigente scolastico che ha sospeso i ragazzi, non credendo alla giustificazione della madre di uno dei tre ragazzi che fa da portavoce anche per gli altri due.

Pur consapevoli che probabilmente la verità su cosa volessero fare veramente i ragazzi non si saprà mai, si aspettano nei prossimi giorni notizie anche dagli organi di giustizia, dal momento che i ragazzi sono accusati di aver compiuto un atto ai limiti della legalità (e legato al mondo della droga).

Il preside giustifica la sospensione dicendo che ha voluto dare un duro insegnamento agli adolescenti così da dare un esempio a tutti gli alunni della scuola.

Nel mondo sappiamo quante persone e quanti giovani fanno uso di droghe, partendo proprio da quelle che vengono definite droghe leggere.

Si inizia con poco, quasi per gioco, per poi arrivare alle droghe più pesanti che rovinano completamente la vita di chi ne usufruisce.

Forse è diventato talmente normale sentire parlare di abuso di sostanze stupefacenti che molti lo fanno solo per spirito di provare la prima volta, senza rendersi condo che possono essere condotti solamente all’autodistruzione.

In Italia secondo l’ indagine della Doxa per l’ Istituto Superiore di Sanità, fuma il 25,4% delle persone dai 15 anni in su: 13 milioni di italiani di cui 5,9 donne. L’indagine ha scoperto che è in aumento il numero di ragazze adolescenti fumatrici: il 58,3%, contro il 48,9% dei coetanei maschi.

rhino correct naso rinoplastica

Pur cosapevoli della dura presa di posizione da parte del preside non ci sentiamo di criticarlo, dal momento che il suo è stato un comportamento da mònito per i ragazzi e i loro genitori.

Sospesi alcuni studenti del New Messico perché "sniffavano Smarties", 5.0 out of 5 based on 1 rating
loading...
Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •