VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/5 (4 voti ricevuti)

Il lavoro in Italia scarseggia e la crisi per gli Italiani diventa sempre più pressiante. Sono tanti i giovani i disoccupati e i padri di famiglia che hanno perso il lavoro e che stentano ad arrivare a fine mese.

Il governo Italiano sta provando ad attuare delle mosse affinchè la situazione possa migliorare: uno di questi piani messi in atto prende il nome di “piano giovani”.

airbed materasso gonfiabile

Sono varie le regioni in Italia che si stanno mettendo in campo per poter aiutare in qualche modo a far muovere il mondo del lavoro. Ecco il caso della regione sicilia con il suo piano giovani.

come aumentare il seno

Con il progetto Piano Giovani Sicilia la Regione Sicilia ha disponibili 19 milioni di euro per 2000 tirocini, a favore di giovani disoccupati/inoccupati, diplomati o in possesso di qualifica professionale, residenti in Sicilia da almeno 24 mesi, di età compresa tra i 25 e i 35 anni non compiuti, che siano inoccupati/disoccupati da almeno 6 mesi.

tablet omaggio altroconsumo

L’iniziativa della Regione Siciliana viene svolta in collaborazione di Italia Lavoro, ed è destinata a rafforzare le opportunità di transizione scuola-lavoro, disoccupazione-lavoro, inattività-lavoro e contenimento del disagio della non occupazione giovanile in Sicilia.

Ogni tirocinio avrà la durata di 6 mesi e una borsa individuale di 500 euro lordi mensili. Nel caso in cui il tirocinante sia un disabile, o un richiedente asilo, o un soggetto titolare di protezione internazionale e umanitaria o di un soggetto in percorso di protezione sociale, la durata dovrà essere di 12 mesi e la borsa di tirocinio di 750 euro lordi mensili (a queste categorie sono riservati 200 posti). Ai soggetti ospitanti il tirocinio per l’attività di tutoraggio è riconosciuto un contributo di 250 euro al mese per ogni tirocinante. In caso di assunzione del tirocinante, il contributo è quantificato secondo il seguente schema:

6.000 euro per ogni giovane assunto con contratto a tempo indeterminato a tempo pieno (7.000 in caso di lavoratore: disabile, soggetto richiedente asilo, soggetto titolare di protezione internazionale e umanitaria, o soggetto in percorso di protezione sociale);

garcinia cambogia funziona davvero

4.000 euro per ogni giovane assunto con contratto a tempo indeterminato part-time (4.600 in caso di lavoratore: disabile, soggetto richiedente asilo, soggetto titolare di protezione internazionale e umanitaria, o soggetto in percorso di protezione sociale);

3.000 euro per ogni giovane assunto con contratto a tempo determinato della durata di almeno 24 mesi (3.600 in caso di lavoratore: disabile, soggetto richiedente asilo, soggetto titolare di protezione internazionale e umanitaria, o soggetto in percorso di protezione sociale);

4.700 euro per ogni giovane assunto con contratto di apprendistato ex art. 4 del d.lgs. 167/2011.

Ogni tirocinante riceverà alla fine del percorso un “attestato” di partecipazione, a condizione che il percorso si sia concluso naturalmente e il tirocinante abbia maturato la frequenza di almeno il 70%.

Tutte le info è possibile reperirle al sito www.pianogiovanisicilia.com

Varie testate giornalistiche, blog, pagine social hanno evidenziato le difficoltà di tanti ragazzi siciliani a iscirversi al portale e ad ottenere presso i “centri per l’impiego” i documenti fondamentali per iscriversi e validare la propria candidatura (in particolare il “patto di servizio”).

Oggi veniamo a conoscenza che tra le proposte di tirocinio proposti dalle aziende ospitanti è presenta una almeno al quanto particolare: guarda pecore.

Offerta di lavoro proposta da un azienda di Bisacquino in provincia di Palermo (per privacy non vengono pubblicati i nomi dei candidati e delle aziende).

E si aveto letto bene e ve lo mostriamo con questa immagine presa direttamente dal portare sopra riportato e con l’occasione ringraziamo Tony Siino del sito www.rosalio.it per la scoperta:

piano giovani sicilia guardapecore

Apprezziamo che il vecchio e forse antiquato “pecoraro” sia morta (quasi) come professione per dare spazio al nuovo “guardapecore” ma forse questo è solo un esempio di quello che può portare a ragionare meglio su certi piani lavorativi.

Il rischio è che certe iniziative si trasformino in initili illusioni e speranze lavorative per la popolazione, per i giovani, che tanto stanno soffrendo questa situazione.

rhino correct naso rinoplastica

Particolare e curiosa anche la scelta di volere un candidato con “diploma di istruzione secondaria che permette l’accesso all’università” …. fai che con le pecore uno con la terza media non riesce a parlarci!.

 

Piano giovani Sicilia e la ricerca del.... guardapecore, 5.0 out of 5 based on 4 ratings
loading...
Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •