VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0.0/5 (0 voti ricevuti)

Tutto il mondo

La sigaretta elettronica ha veramente messo in ginocchio le multinazionali del tabacco? I dati parlano chiaro, il mercato è in forte espansione ed il numero di coloro che le acquistano raddoppia di anno in anno. Basti pensare che nel 2011 in USA un fumatore su cinque ha provato la sigaretta elettronica e più della metà di loro dice di usarla abitualmente in sostituzione della “sigaretta analogica”.

airbed materasso gonfiabile

Dev’essere stato questo il trend che ha fatto scattare la brillante idea al più grande produttore di sigarette al mondo: Philip Morris ha annunciato la commercializzazione delle “Marlboro M”, sigarette alla marijuana.

come aumentare il seno

Chi di voi sta già esultando però dev’essere informato che non sarà possibile acquistarle ovunque: al momento solo alcuni punti coffe shop con licenza negli stati del Colorado e di Washington possono vendere il prodotto.

tablet omaggio altroconsumo

“La nostra azienda ha avuto grande interesse per il mercato di cannabis, che è stato monitorato per qualche tempo. Abbiamo finalmente preso la decisione di fare il salto e sostenere le politiche degli stati di Colorado e Washington DC inerenti la legalizzazione della marijuana” ha detto Serafin Norcik, Vice Presidente del settore marketing dell’azienda americana.

garcinia cambogia funziona davvero

MARLBORO-M marlboro-pop Women-Marijuana-Thong

Come per tutte le novità la legislazione risulta farraginosa, attualmente infatti è possibile acquistare soltanto un pacchetto per volta, bisogna avere 21 anni e sborsare 8,90 dollari!

Norcik ha rilevato inoltre che lo spot ufficiale sarà trasmesso durante il Superbowl ma poiché la marijuana sarà legale solo in Colorado e Washington, la pubblicità sarà oscurata in tutti gli altri stati.

Bene, ci avete creduto? Peccato che la notizia che circola in rete da qualche giorno sia un fake bello e buono! La notizia è partita dal sito abriluno.com a da lì al galoppo per tutti i social. Che fosse una bufala sarebbe stato facilmente intuibile dal nome del portale, Abril Uno significa infatti “Primo Aprile”, o risalendo la fonte e leggendo la descrizione del famoso sito di parodie: “Tutti gli articoli sono falsi o satirici”.

Anche l’immagine utilizzata nell’articolo è palesemente un falso ed è un’opera del 2007 intitolata “If Hippies Ruled” apparsa nel “Photo Editing Contest” di worth1000.com.

Nonostante l’evidenza in molti hanno creduto alla bufala, a causa anche di una sprovveduta diffusione da parte di famosi quotidiani che come al solito sottovalutano la propria importanza sociale e si divertono con i tasti Ctrl+C / Ctrl+V.

rhino correct naso rinoplastica

Mamma e Papà state tranquilli!

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •