VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0.0/5 (0 voti ricevuti)

Italia

Che siate voi stessi in prima persona o magari siete state “vittime” sicuramente vi sarà capitato almeno una volta nella vostra vita di lasciare in tredici qualcuno o di essere lasciati in 13 da qualcuno.

airbed materasso gonfiabile

Vi siete mai chiesti perchè si dice lasciare in tredici?

come aumentare il seno

Con il termine lasciare in tredici si fa riferimento al fatto di abbandonare qualcuno in modo assolutamente improvviso e inaspettato, senza neanche un preavviso.

tablet omaggio altroconsumo

Una forma di abbandono con sfumature peggiorative, in quanto il tutto avviene in maniera inaspettato e contemporaneamente in una situazione poco piacevole, dovuto al fatto che il numero tredici per l’appunto, secondo tradizione storica, è un numero carico di attribuzioni simboliche negative.

Logica e filosofia che comunque va a contrapporsi ai detti e proverbi nei quali sempre lo stesso numero 13 ha significato augurativo.

Ad esempio: “La salute è buona tredici mesi all’anno” e simili tipo “L’anno abbondante dura undici mesi e l’anno scarso dura tredici”.

garcinia cambogia funziona davvero

Scrive Niccolò Tommaseo, nel Dizionario, dopo la metà dell’Ottocento: “Secondo un pregiudizio, il tredici è di cattivo augurio, perché nel gran codice del Libro de’ sogni, tredici fa la morte”.

Inoltre viene citato anche un secondo proverbio dallo stesso Tommaseo: “Dal tredici dare nel trentuno – Da un male cadere in peggio, perché nel libro de’ sogni il 13 fa la morte, ed il 31 a certi giuochi fa sballare”.

La visione religiosa del detto “lasciare in tredici”

C’è anche chi al detto “lasciare in tredici” associa anche una componente religiosa.

Stante il concetto di lasciare, di squagliarsela, senza farsi notare, guardando il tutto sotto l’aspetto religioso, con “lasciare in tredici”, si fa riferimento sulla Bibbia al fatto che Giuda Escariota tradendo la fiducia di Gesù Cristo lascio gli apostoli, che per l’appunto erano 12 e Gesù tredicesimo.

Stare in tredici significa non c’entrare nulla e essere di troppo. Da qui anche: “tredici a tavola porta male” in ricordo dell’ultima cena, nella quale Giuda tradì Gesù, ed erano appunti in 13 a tavola.

rhino correct naso rinoplastica

In generale lasciare in 13 qualcuno non è mai bello, una forma non proprio educatissima dal punto di vista comportamentale, quindi il consiglio è sempre di fare (nel minimo del possibile) poco uso di questo detto.

Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •