VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/5 (1 voti ricevuti)

Italia

Ormai lo sappiamo tutti ed è quasi una consapevolezza acquisita il fatto che il posto fisso è diventato un’utopia in Italia. Non c’è lavoro, specialmente al sud, e non c’è futuro che risulta essere sempre più nero.

airbed materasso gonfiabile

Nel video del gruppo “The Jackal” i ragazzi pongono una domanda molto semplice “Ma i giovani italiani stanno davvero così male?” e continuando “Come reagirebbero se si trovassero davanti a un’offerta di lavoro irrinunciabile?”

come aumentare il seno

Con questo video imperdibile con il titolo “Prometti che non lavorerai mai” i “The Jackal” sbarcano con la loro satira ad Announo.

tablet omaggio altroconsumo

Il gruppo racconta in maniera satirica “L’incredibile storia di di un giovane che trova lavoro in Italia“.

Tra le frasi satiriche del video:

– (Lui) Questa vita da disoccupato inizia a piacermi

– (Lui) Se questa crisi finisse andrei in crisi

– (Lui) Ormai mi sono abituato all’idea di non fare un cazzo a tempo indeterminato (….e ti prometto che non lavorerò mai)

– (Il datore di lavoro) Pronto?… Ciro Priello?… abbiamo un’offerta di lavoro per lei. (Lui) Come avete fatto a trovarmi?… (Il datore di lavoro) abbiamo selezionato il suo profilo su Linkedin. (Lui) Ma, impossibile trovare lavoro con Linkedin.

– (L’amico) Ma che cazzo dici? Nessuno trova lavoro in Italia. (Lui) Non lo so… forse mi hanno raccomandato.

– (Il datore di lavoro) Ci pensi bene signor Priello e del suo futuro che stiamo parlando.

– (Lui) Forse dovremmo essere indipendenti. Dovremmo pensare al futuro. (L’amico) Ma che cazzo dici Ciro, siamo in Italia… nessuno pensa al futuro in Italia.

garcinia cambogia funziona davvero

– Se scoprissi che il lavoro esiste anche in Italia avresti il coraggio di dirlo ai tuoi genitori?

– Se scroprissi che lavorare ti piace avresti il coraggio di essere felice?

– (Lei) Ammettilo, dillo che non vuoi stare più senza fare un cazzo! (Lui) Sto solo provando a mettere da parte un pò di soldi. (Lei) Ah quindi un lavoro retribuito?… bravo adesso ci facciamo anche pagare! (Lui) Così almeno ci sposiamo (Lei) Sei la puttana dallo Stato!

– (Lei) Guarda come sei ridotto, sembri felice… tu sei felice. Mi avevi promesso che non avresti mai lavorato.

– (Il padre a Lui) Io non ti ho pagato gli studi per farti lavorare. Tu sei un laureato a quest’ora dovresti già essere in mezzo ad una strada. (Lui) Io voglio solo un posto fisso! (Il padre) Il tuo posto fisso è il divano!

– (La mamma di Lui) Ma perchè vuoi andartene? Non stai bene qui? (Lui) Mamma ho 30 anni, voglio vivere da solo (La mamma di Lui) Aspetta che io e papà muoriamo

– (Popolo Italiano in piazza) La rovina di questo paese è la gente che lavora, qui ci sono ragazzi che non hanno futuro, perchè il futuro non esiste, perchè l’importante oggi e che siamo qui a non avere un cazzo da fare.

– (Lui) Lo sai questa vida da impiegato comincia a piacermi. Credevo di aver firmato un contratto a tempo indeterminato con la tristezza e invece sono stato assunto dalla felicità. Ero troppo occupato ad essere disoccupato per accorgermi che stavo vivendo solo part-time. Adesso posso vivere la vita a tempo pieno. Ad esso so che per essere indipendente devo essere indipendente.
Devo pensare ad un futuro perchè un futuro è possibile anche in Italia. La crisi sta finendo, la crisi è finita.

– (Lui) Finalmente ho un contratto… finalmente ho uno stipendio… finalmente ho una dignità… finalmente ho un posto fisso… finalmente ho un futuro…. finalmente ho un lavoro.

– (Il datore di lavoro) Pronto Signor Priello?. Il suo contratto………….

The Jackal Promettimi che non lavorerai mai

rhino correct naso rinoplastica

The Jackal, "Prometti che non lavorerai mai", l'incredibile storia di di un giovane che trova lavoro in Italia, 5.0 out of 5 based on 1 rating
loading...
Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •