VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/5 (1 voti ricevuti)

Tutto il mondo

Lo sport più diffuso e amato nel mondo è il calcio; tantissimi sono i campionati di calcio e tantissimi sono i giocatori che formano squadra e si sfidano per diventare i migliori. Ma in questo cammino devono affrontare i guai fisici che possono subentrare durante l’allenamento o una partita. La storia del calcio è fatta anche di infortuni molto strani, verificatisi al di fuori dei campi da gioco. Andiamo a scoprire i più assurdi.

Gary Medel: il calciatore nero-azzurro è solo l’ultimo di una serie di calciatori che sono stati costretti a sospendere la loro attività agonistica per incidenti più o meno casuali. Durante la convocazione in nazionale (ottobre 2015), Medel ha saltato la seduta di allenamento del Cile per un’intossicazione alimentare da frutti di mare… Cozze malefiche!

medel-infortunio-assurdo

Gonzalo Higuain: nell’agosto 2013, anno del trasferimento dal Real Madrid al Napoli, “el pipita” tornò da Capri con otto punti di sutura per un tuffo maldestro dal motoscafo.

higuain-infortunio-assurdo

Sebastian Frey: ai tempi dell’Inter, anno 2001, il portiere francese riuscì ad infortunarsi in modo epico: a Nizza, dove era in vacanza, si tuffò in una piscina semivuota, riportando un trauma cranico.

Emerson: il “puma” brasiliano ex Roma e Juventus saltò i Mondiali del 2002 per una lussazione alla spalla che si era procurato pochi mesi prima. In che modo? Improvvisandosi portiere in allenamento: era stanco di correre in mezzo al campo?!

Nelson Dida: il portiere ex Milan, dopo anni di altissime prestazioni, non riuscì più a garantire solidità alla porta rossonera. Divenuto riserva riuscì ad infortunarsi persino stando in panchina, semplicemente alzandosi dalla stessa durante un Parma-Milan, e venendo così colto dal colpo della strega.

dida-infortunio-assurdo

Carlos Tevez: l’Apache, ex Manchester United, al suo primo anno al Manchester City, s’infortunò nella tournée sudafricana in un modo tanto esilarante da essere soprannominato dai suoi ex tifosi “dope on a rope” (traducibile, eufemisticamente, come “stupido”). Tevez, infatti, scivolò in bagno tirando di conseguenza un forte calcio al lavandino, che gli procurò un infortunio alla caviglia.

tevez-infortunio-assurdo

Muricy Ramalho: ahahaha. Scusate la risata ma leggete e capirete. Il brasiliano Ramalho accusò mal di denti; gli vennero prescritte delle supposte, ma dato che il dolore era nella bocca pensò di assumerle per via orale. Come si può?! Tutto si concluse con tre giorni di stop.

Si potrebbe scrivere un libro: la lista è davvero lunga!

Voi comuni giocatori siete mai stati costretti a non scendere in campo per infortuni assurdi fuori dal campo?

Gli infortuni più assurdi del mondo del calcio, 5.0 out of 5 based on 1 rating
Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •