VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/5 (1 voti ricevuti)

Corea del Nord

Il presidente della Corea del Nord ha annunciato il 6 Gennaio di aver testato con esito positivo il suo primo test termonucleare, una bomba all’idrogeno che avrebbe generato un terremoto di magnitudo 5.1 a pochi chilometri dalla città nordcoreana di Sungjibaegam. Ma cosa sappiamo sulla bomba all’idrogeno? E per quale motivo, se veritiera, questa nuova operazione militare sarebbe particolarmente pericolosa?

La bomba ad idrogeno o più comunemente chiamata bomba H è il dispositivo nucleare più distruttivo mai realizzato dall’essere umano. In termini bellici, è considerata un’evoluzione della bomba atomica elementare, e funziona con una reazione a fusione termonucleare non molto diversa da quella che si verifica all’interno del nostro sole.

Questo ordigno è molto più devastante della bomba atomica che ha devastato e cancellato Hiroshima e Nagasaki, per questo motivo la rilevazioni dello sciame sismico registrato in Corea del Nord (similare a passate esplosioni atomiche) fa dubitare della veridicità delle affermazioni del presidente Pyongyang.

boma idrogeno corea bomba idrogeno corea nord bomba

Una classica bomba atomica a fissione nucleare si basa sul processo di divisione a catena del nucleo atomico di un materiale fissile (come l’uranio 235, o il plutonio 239), che avviene in modo incontrollato e rilascia una grande quantità di energia.

Nella bomba H viene implementato uno stadio in più: la fissione nucleare viene usata per generare una prima esplosione e attivare le reazioni di fusione nucleare che producono temperature e pressioni capaci di trasformare l’idrogeno contenuto in un serbatoio all’interno della bomba in elio, in modo uguale a quanto avviene per il Sole. Ecco perché la bomba H è spesso nominata bomba atomica a due stadi.

Sono proprio le due fasi dell’esplosione a renderla più devastante ancora di un’atomica a fissione: se un ordigno nucleare tradizionale ha una potenza esplosiva di 15-20 kilotoni, la bomba H sperimentata l’1 novembre 1952 dagli Usa sull’isola di Elugelab, nel Pacifico sprigionò una potenza di 11 megaton, 800 volte la bomba di Hiroshima, e un’onda di calore che raggiunse il raggio di 56 km. In pratica, l’elemento più distruttivo e pericoloso nel caso di una bomba all’idrogeno è l’esplosione, e non la radiazione.

Che cosa è la bomba ad Idrogeno?, 5.0 out of 5 based on 1 rating
Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •