VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/5 (1 voti ricevuti)

Stati Uniti

Negli Stati Uniti è stata approvata dall’istituto Food and Drug Administration, come il nostro Ministero della Salute, la protesi bionica per arti superiori più evoluta al mondo, realizzata dal ricercatore Dean Kamen, controllata dalla mente da chi la utilizza e in grado di compiere anche movimenti complessi.

airbed materasso gonfiabile

Questa protesi del braccio permette a un disabile di mangiare da solo, vestirsi, bere un bicchiere di vino e tanto altro. Il suo nome è “Deka Arm” e possiede lo stesso peso e la stessa forma di un arto vero, attivato dalle contrazioni dei muscoli che si trovano vicino al punto d’innesto degli elettrodi.

come aumentare il seno

Basta che l’individuo pensi di voler prendere un oggetto o eseguire un movimento perché gli impulsi elettrici provenienti dal suo cervello vengano intercettati dai sensori della protesi robotica, agendo su ogni articolazione e su ogni singolo dito della mano bionica.

tablet omaggio altroconsumo
garcinia cambogia funziona davvero

arm index1 Mind-controlled-Robotic-Arm1

L’arto bionico è stato testato su 36 volontari che l’hanno indossata per svolgere diverse attività che normalmente si svolgono durante la giornata come pettinarsi i capelli, aprire e chiudere una cerniera dei pantaloni, aprire con le chiavi una porta di casa, cucinare, ecc.

Stiamo parlando della prima protesi al mondo comandata da segnali elettrici provenienti dal cervello umano, capace di eseguire azioni simultanee e consentire così una movenza quasi normale.

Il dispositivo altamente tecnologico è stato finanziato dal DARPA, il dipartimento di ricerche avanzate della Difesa americana, con più di 40 milioni di dollari ed è entrato a far parte del programma Revolutionizing Prosthetics il cui obiettivo è quello di migliorare la qualità della vita di persone sfortunatamente amputate.

Questo dispositivo potrebbe migliorare molto la vita dei disabili.

rhino correct naso rinoplastica

 

Deka Arm braccio robotico che potrebbe migliorare la vita dei disabili, 5.0 out of 5 based on 1 rating
loading...
Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •