VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/5 (1 voti ricevuti)

Kyoto – Giappone

Ogni giorno purtroppo ci capita di sentire storie di donne che vengono molestate dagli uomini. Le molestie sono varie e a volte alcune donne arrivano al punto di essere anche violentate.

airbed materasso gonfiabile

Direttamente dal Giappone arriva una nuovo oggetto innovativo che tanto sta facendo grigare allo scandalo: il “Tosatsu-kutsu”, letteralmente “scarpe furtive”.

come aumentare il seno

Queste particolari scarpe, il cui acquisto si aggira intorno ai 200 dollari, sono state classificate anche “le scarpe per guardoni“, in quanto sono dotate di una microcamera montata sulle punte delle scarpe.

tablet omaggio altroconsumo

La telecamera consente di rubare immagine intime degli ignari passanti, per lo più donne e ragazze che indossano gonne, violando di fatto la loro privacy a loro insaputa.

Ed è questa l’ultima frontiera (e moda) dei guardoni giapponesi che sembra espandersi soprattutto nelle aree urbane e nei centri commerciali, luoghi tipicamente più affollati.

garcinia cambogia funziona davvero

L’oggetto non è di fatto illegale quindi è facilmente acquistabile sul mercato e attualmente non esiste norma in grado di punire chi le indossi in pubblico.

Nonostante siamo nella patria del hentai, tipico manga giapponese ricco di riferimenti sessuali espliciti, queste scarpe stanno facendo tanto gridare allo scandalo turbando il carattere tipicamente pudico del popolo giapponese.

scarpe per guardoni

Avendo fatto la notizia il giro del mondo, la polizia ha svolto un’incursione in un magazzino di uno dei maggiori rivenditori di queste “video scarpe per guardoni” e ha arrestato il responsabile con l’accusa di sospetta violazione della privacy.

Dopo un paio di giorni di carcere e una serie di interrogatori, il responsabile della fabbrica ha fornito alla polizia una lista aggiornata di clienti che avevano comprato le scarpe (sono stati effettuati anche dei controlli incrociati con i nominativi delle persone che avevano pagato con carta di credito).

In questo modo gli acquirenti sono stati rintracciati e hanno collaborato con la polizia per la restituzione delle scarpe che sono state distrutte bruciandole.

Molti di questi clienti guardoni, nella collaborazione con le forze dell’ordine, hanno comunque chiesto e gli è stato consentito, di non divultare i loro nomi e i cognomi per non avere problemi in famiglia ma anche davanti amici e parenti.

rhino correct naso rinoplastica

In Giappone si sta ora studiando una legge che possa far rientrare questa tipologia di reato tra quelle comuni e severissime leggi legate allo stalking e alle violenze sessuali che già da tempo il paese applica.

Scandalo in Giappone per la vendita delle scarpe per guardoni, 5.0 out of 5 based on 1 rating
loading...
Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •