VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0.0/5 (0 voti ricevuti)

Bartlesville – Stati Uniti

Sotto effetto di droga, ha messo la figlia di dieci mesi nella lavatrice, e l’ha uccisa con un intero ciclo di lavaggio. E’ successo a Bartlesville, in Oklahoma (Stati Uniti): Lyndsey Fiddler, madre tossicodipendente, non si è accorta che, insieme alla biancheria che aveva infilato nella lavatrice, c’era anche la piccola Maggie May.

airbed materasso gonfiabile
airbed materasso gonfiabile

Solo 40 minuti dopo il tragico errore, un parente si è accorto di quanto stava accadendo all’interno della lavatrice.

“Sono entrato in casa e ho visto Lyndsey svenuta, forse per un’overdose – ha detto il familiare – ho cercato la bambina, ma non l’ho trovata da nessuna parte. Dopo qualche minuto ho sentito un suono strano dalla lavatrice, e mi sono accorto che Maggie May era proprio lì dentro, tra i vestiti”.

figlia-in-lavatrice

idee regali curiosi su amazon

Lyndsey è stata arrestata con l’accusa di omicidio colposo: lo scorso aprile era già finita in manette per droga, quando era ancora incinta, ma nonostante ciò le è stato comunque permesso di tenere la bambina, così come gli altri due figli della donna, di tre e quattro anni, ora affidati ai servizi sociali.

I soccorsi, arrivati sul posto dopo pochi minuti dall’allarme, hanno tentato di salvare Maggie May, ma invano hanno potuto solo contastatare il decesso della povera bambina senza colpe.

airbed materasso gonfiabile