VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 0.0/5 (0 voti ricevuti)

I funghi e le muffe possono causare una vasta gamma di disturbi e patologie che, generalmente, vengono indicate con il nome di micosi. Esse possono colpire non solo gli uomini, ma anche gli animali e gli esseri vegetali.

Le infezioni micotiche essere divise in superficiali, cutanee, sottocutanee e sistemiche e vengono trattate per mezzo di appositi farmaci, detti antimicotici. Questi ultimi possono, a loro volta, essere classificati a seconda di come agiscono per debellare o prevenire l’infezione.

airbed materasso gonfiabile

Cosa sono gli antimicotici e come funzionano

come aumentare il seno

Gli antimicotici sono i farmaci deputati a debellare le infezioni provocate dai funghi patogeni (per questo sono detti anche ‘antifungini‘); agiscono secondo un principio di base non troppo diverso da quello che caratterizza l’azione degli antibiotici: questo tipo di farmaco individua le cellule fungine – in base alle peculiarità che le caratterizzano – e le colpiscono in maniera selettiva.

Ciò può avvenire secondo tre diverse modalità d’azione; un antimicotico può agire sulla sintesi della parete cellulare (Echinocandine o Poliossine), sulla membrana cellulare (Polienici, Aziolici, Allilamine, Morfoline) o sul metabolismo del fungo (antimetabolici a base di fluorocitosina). Ciascuna di queste tre ‘strade’ ha come obiettivo quello di neutralizzare le cellule fungine debellare la micosi.

I vari tipi di farmaco antimicotico

garcinia cambogia funziona davvero

Come già accennato, esistono diversi tipi di micosi. Per ciascuno agisce un farmaco più adatto ad implementare un trattamento terapeutico. Nel caso in cui l’infezione sia superficiale o cutanea, ad esempio, è sufficiente utilizzare un antimicotico ad uso topico ossia un prodotto sotto forma di crema o gel da applicare localmente, secondo le indicazioni del foglietto illustrativo o i consigli del medico curante.

Se, di contro, la micosi è di tipo sistemico sarà necessario assumere un prodotto ad azione sistemica in forma di compresse, pasticche o soluzioni per uso orale.

Buona parte degli antimicotici è costituita da farmaci da banco, ossia prodotti farmaceutici acquistabili liberamente anche se non si è in possesso della prescrizione medica. Per tanto, essi possono essere acquistati sia presso la propria farmacia di fiducia, sia online tramite le cosiddette farmacie digitali, come ad esempio www.docpeter.it.

Queste ultime rappresentano una realtà piuttosto recente ma già regolamentata in maniera dettagliata. Gli esercizi online sono abilitati esclusivamente alla vendita di prodotti da banco (farmaci SOP o OTC) e solo se direttamente collegati ad una farmacia fisica, contrassegnata da un indirizzo ed una partita IVA registrati nell’apposita sezione del sito ufficiale del Ministero della Salute.

Esempi di micosi e modalità di trattamento

Uno degli esempi più semplici di micosi è quella che colpisce i tessuti e le unghie dei piedi, ovvero il cosiddetto ‘piede d’atleta’. Si tratta di un’infezione che può avere molte origini diverse ma in genere è dovuta ai funghi o alle muffe che si annidano nei luoghi umidi (vecchie scarpe, docce, spogliatoi e simili).

Il trattamento del piede d’atleta e dell’onicomicosi prevede l’applicazione topica locale di un prodotto antimicotico, in genere sotto forma di gel, crema o polvere (alcuni prodotti assolvono anche una funzione preventiva).

La frequenza delle applicazioni si solito è di una o due volte al giorno ma può dipendere dalla gravità dell’infezione e da una possibile ipersensibilità del paziente ai principi attivi contenuti all’interno del prodotto stesso. Anche per questo, benché non sia obbligatorio, è consigliabile far precedere la terapia da un consulto specializzato, da parte del medico curante o del farmacista di fiducia.

rhino correct naso rinoplastica

Altri tipi di micosi sono la dermatofitosi e la tigna (che si manifesta in maniera diversa a seconda della zona in cui si sviluppa). Presentano sintomi e modalità di trattamento similari: per le manifestazioni più lievi e superficiali bastano i farmaci ad uso topico mentre per sintomi più gravi può rendersi necessario il consulto medico per stabilire una terapia efficace.