VN:F [1.9.22_1171]
Valutazione: 5.0/5 (2 voti ricevuti)

Alcune volte solo il sentire lo scorrere dell’acqua del rubinetto s’innesca nel nostro corpo la voglia di svuotare la propria vescica e fare la pipì.

Secondo alcuni urologi e psicologi, si tratta di un riflesso condizionato perché sin da quando si è bambini siamo abituati ad associare il rumore dello sciacquone all’azione di fare la pipì.

Per dare una spiegazione a cosa succede nel nostro cervello è necessario eseguire degli esperimenti su dei cani e per la precisione condotti dal fisiologo russo Ivan Pavlov, lo scopritore del riflesso condizionato, detto anche riflesso pavloviano.

Ivan Pavlov, premio Nobel per la medicina nel 1904, dimostrò che era possibile far venire “l’acquolina in bocca” a un cane attraverso un segnale che favorisse il ricordo del cibo vero e proprio. Lo scienziato si era accorto che, al suolo delle campane di Pietroburgo, i cani producevano più saliva per via del segnale che preannunciava il pasto. L’associazione tra il suono e il pensiero del cibo aveva appunto creato un “riflesso condizionato” ovvero “l’acquolina in bocca”. Questo esperimento è servito a dimostrare che il cervello controlla anche i comportamenti fisiologici e non solo quelli sociali.  rumore sciacquone

Ivan Pavlov era convinto che questo tipo di comportamento del cervello animale fosse valido anche per gli esseri umani, ritenendolo alla base di molte reazioni istintive. Associare il rumore dell’acqua o della pioggia con quello della pipì potrebbe per tanto essere un “riflesso pavloviano” che ci porta al senso di sollievo e liberazione che segue lo svuotamento della vescica.

Nell’ambiente scientifico non ci sono tanti argomenti che parlano di questo fenomeno, ma diversi urologi e psicologi ritengono si tratti di una teoria molto attendibile. Nel 1975, per esempio, un centro medico di New York sperimentò con successo un “catetere audio”, ovvero un registratore con cuffie e audiocassetta, cu cui erano registrati dei suoni riconducibili all’acqua, per stimolare i pazienti con difficoltà a urinare.

Perché il rumore dell'acqua corrente ci stimola la pipì?, 5.0 out of 5 based on 2 ratings
Condividi con i tuoi amici!
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •